Camellia Japonica

 Descrizione botanica:

Camellia L.

La Camellia L. è un genere appartenente alla famiglia delle Theaceae, originaria delle zone subtropicali della Cina, India e Giappone.

Le camelie sono molto longeve, e con il passare degli anni possono raggiungere dimensioni fino a 6-7 metri di altezza.camellia Japonica piante mediterranee

Le camelie sono alberi ed arbusti sempreverdi subtropicali, le quali gradiscono estati piovose ed inverni asciutti.

Le foglie sono di colore verde scuro, lucido, leggermente cuoioso ed i fiori, prodotti nei mesi freddi dell’anno, sono abbastanza grandi e vengono suddivisi in vari gruppi a seconda della forma (singoli, semidoppi, ad anemone, a peonia, doppi formali e doppi irregolari).

I fiori delle camelie sono di colore rosa o bianco, ma esistono alcune varietà a fiore rosso e pochissime varietà a fiore giallo. La più diffusamente coltivata è Camellia  japonica, che fiorisce da gennaio fino all’inizio della primavera.

La Camelia predilige terreni acidi, vulcanici e ben drenati, in particolar modo terreni molto sabbiosi (pozzolana o pomice) con alto tenore di silicio; in vaso è coltivata con un miscuglio di terreno e torba.  Mostra segni evidenti di clorosi ferrica e marciume radicale che ne determinano la morte in terreni argillosi e asfittici con un pH alcalino o subalcalino.

Non necessita di luce solare diretta; soprattutto in estate, predilige terreni umidi se esposte in pieno sole

La potatura può essere effettuata allo scopo di migliorare la fioritura, sfoltendo dei bottoni fiorali, quando siano in numero eccessivo, mentre la potatura di pulizia può essere fatta in qualunque stagione per eliminare i rami secchi e mantenere la pianta compatta.

La moltiplicazione avviene per talea, propaggine o per innesto su soggetti ottenuti con talea o semina.

Le talee si ottengono prelevando rami apicali (della lunghezza di 10-15 cm.), in fase di lignificazione, cioè quando cambiano colore, passando dal verde al marrone, avendo cura di lasciare 2-3 foglie apicali oppure rami corti, che presentino, però, almeno una foglia e una gemma fogliare.

Le talee vengono fatte radicare con l’ausilio di ormoni rizogeni, in cassoni o griglie riempite di torba e sabbia, avendo cura di mantenere un’elevata umidità ambientale, in modo particolare per il primo mese.

 

 

 La nostra Produzione:

Camelli Japonica talea - Piante Mediterranee

Camellia Japonica - Piante Mediterranee

La C. japonica è un arbusto o albero proveniente dalla Cina, Giappone e Corea che può raggiungere 2-6 metri di altezza.

La sua corteccia è liscia e grigia, con foglie di colore verde scuro, ellittiche, seghettate, lunghe dai 5 ai 10 cm e acuminate all’apice. La fioritura avviene tra la fine dell’inverno e l’inizio della primavera ed i fiori possono essere rosso, ma le varietà comprendono anche il bianco, il rosa e il variegato.

La C. japonica ha bisogno di annaffiature regolari soprattutto nei periodi più caldi, infatti per una fioritura ricca e per ottenere arbusti vigorosi è consigliabile controllare l’umidità del terreno anche durante i mesi freddi, poiché il vento freddo invernale può asciugare eccessivamente sia il terreno che la parte aerea della pianta.

Prediligono inoltre terreni acidi, completamente privi di calcare, soffice e profondo, ricco di humus. Può essere conveniente aggiungere periodicamente della torba al terreno per mantenere un pH acido.

La nostra produzione comprende varie specie, dimensioni e tipi di vasi. La cura per la preparazione, l’imballo ed il trasporto ci consente di poter fornire anche ordini molto variegati e personalizzati per venire meglio incontro alle varie esigenze  ed ottimizzare al meglio i costi.